I CORSI DI PREPARAZIONE AL PARTO CON L’IPNOSI

In un momento storico-culturale come l’attuale, un numero sempre crescente di donne ha preso coscienza della propria centralità nell’evento parto ed è aumentato il desiderio di ricercare e di utilizzare metodiche per partorire in modo più naturale, riscoprendo abitudini e comportamenti più antichi. 
Oggi la futura madre esige una giusta valorizzazione del proprio ruolo e  richiede sempre più spesso metodi che, pur ridimensionando il dolore, non degradano a semplice fatto meccanico l’esperienza più importante della sua vita.

I CORSI

I Training ipnotici di preparazione possono essere sia individuali, sia di gruppo (da 4 a 10 persone) e si svolgono, negli ultimi mesi di gestazione, in circa 10 incontri a cadenza settimanale.

I massimi risultati si ottengono però con un approccio precoce, già nei primissimi mesi della gravidanza. Bastano infatti poche sedute ipnotiche ed informative all’inizio della gestazione per aumentare nel la gestante la fiducia personale e ridurre, nel contempo, l’ansia presente sin dai primi mesi.

E’ importante, per concludere, sottolineare che le gestanti, durante il corso, vengono accompagnate lungo un percorso in fondo al quale si troveranno nella  capacità di gestire in modo maturo ed autonomo la loro esperienza del part

GLI OBIETTIVI

Il training di preparazione al Parto con l'Ipnosi si prefigge di ottenere nelle gestanti uno stato psicofisico ottimale che permette a tutte di vivere al meglio l’esperienza del parto, nel modo più naturale, sereno, consapevole e soprattutto sicuro.

I corsi si propongono di mettere ogni partecipante in grado di raggiungere, attraverso l’uso della trance ipnotica, tre obbiettivi specifici:

- controllo e riduzione dell’ansia e stimolazione di aspettative positive;

- rilassamento di tutti i distretti muscolari direttamente interessati al  parto;

- annullamento o attenuazione della percezione dello stimolo doloroso, che rimane in ogni caso tollerabile.

I CONTENUTI

Durante il training vengono affrontati argomenti teorici, atti ad aumentare il livello di consapevolezza delle gestanti . Si approfondiscono i meccanismi fisiologici legati alla tensione ed al rilassamento mentale e muscolare; viene esaminata la fisiologia della gravidanza e del parto e si mira ovviamente anche alla comprensione della tecnica ipnotica, oltre ad apprenderne l'uso.
Ampio spazio viene dato a discutere ed affrontare insieme le ansie della coppia proprie di questo non facile periodo.

Nella pratica, grazie alla concentrazione data dall'autoipnosi la donna riesce poi ad accedere a distretti muscolari specifici, così da assecondare - e non contrastare - tutti i mutamenti che avvengono nel suo corpo per preparare l’uscita del bambino
Ottenendo, attraverso tecniche particolari, un buon controllo dello stimolo doloroso, la futura mamma riuscirà quindi a vivere appieno e serenamente la gravidanza ed il parto, con una emozione consapevole che nessun’altra tecnica riesce a offrire.

I RISULTATI

Gli ottimi risultati raggiunti con questa preparazione non si limitano alle modificazioni soggettive, per quanto importanti, del vissuto della gestante rispetto all’evento parto ma hanno riscontri fisici, misurabili quantitativamente. 

- la durata del travaglio è generalmente più bassa della media
- in conseguenza dell’aumento d'autonomia raggiunto dalle donne d oltre il 55% delle partorienti si presenta in ospedale con una dilatazione intorno ai 3 cm.;
- è accertata una più bassa percentuale di complicanze nella fase espulsiva;
- aumenta la forza e la capacità di collaborazione delle partorienti nelle fasi finali del parto;
- i bambini attraversano le fasi del parto con meno difficoltà e fatica e quindi si presentano mediamente alla nascita con un buon colorito roseo e indice di Apgard 10;
- il "secondamento", cioè la fuoriuscita della placenta, è molto più rapido;
- la perdita totale di sangue misurata durante tutto il parto è inferiore alla media generale;
- l’involuzione dell’utero ed i conseguenti "morsi" uterini sono meglio tollerati;
- i casi di depressione post-partum sono rarissimi.

ALTRI BENEFICI

Oltre al beneficio già ottenuto dalla donna durante la gravidanza, la gestione del dolore e dell’ansia è efficace in quella parte di travaglio che la gestante deve comunque sopportare prima di un eventuale intervento Cesareo di urgenza; a ciò si aggiunge una migliore ripresa clinica e psicologica in fase post operatoria, con un minor dolore nell’assestamento dell’utero, una più rapida ripresa dell’intestino ed un minor periodo di immobilizzazione a letto.

Per ultimo, ma non di minor importanza, ricordiamo il beneficio generale che le donne ricavano dall'uso dell'ipnosi. Questo strumento potrà venire utilizzato, anche successivamente al parto, in ogni momento della vita, quasi come "una marcia in più".

E' inoltre provato da studi scientifici, seriamente condotti, che questa esperienza con se stessi, pur finalizzata all'evento parto, produce un miglioramento complessivo della persona.
Le risorse individuali, mobilitate e rinforzate dall'ipnosi, divengono un patrimonio stabile ed accessibile nei momenti di bisogno.

[inizio pagina]